lunedì, novembre 8

MARLOWE TI AMO. UNA STORIA IN SETTE GIORNI - di Frank Spada


Titolo Marlowe ti amo. Una storia in sette giorni
Autore Frank Spada
Prezzo € 12,50
Dati 2010, 159 p., brossura
Editore Robin (collana Biblioteca del mistero) 

California, anni Cinquanta: una ragazza fuggita da casa, allo sbando tra i night club e il ricordo del padre morto in un incidente aereo. La matrigna, occhi di smeraldo, è in pena per trovarla. Un incarico apparentemente semplice per un detective come Marlowe, se non fosse per il suo doppio, il compare che lo tiene costantemente in bilico tra l'osservazione di un entomologo e il raccontarsela da solo. Un Cessna schiantato in circostanze misteriose e un'eredità da capogiro lo spingono a incontrare un uomo in carrozzella. E gli incarichi diventano due, riferiti alla stessa persona. Tra un pranzo da Minnie's, una visita a Mà, troppi liquori e sigarette fumate in conversazioni immaginarie con Pà, Marlowe percorre le strade di Bel Air e gli altopiani di San Ferdinando a bordo della sua Olds, cercando di allargare il panorama con l'aiuto di una lente, per comporre le scene di una storia che sembra più grande di quel che gli vogliono far credere. Finirà per oltrepassare i confini segnati per lui, in un universo popolato da figure ambigue che neppure un terremoto potrà scuotere. La colonna sonora è il jazz della West Coast e il regista uno che si scrive i copioni da solo. Il primo romanzo di Frank Spada è un omaggio originale alle atmosfere di Chandler, tra un assolo di Art Pepper, Shorty Rogers e i suoi Giants e uno struggente Bobby Hackett che gira in un juke-box.

Miriam Mastrovito ha detto: Un noir intrigante che conquista per la sua trama essenziale, quanto ben congegnata, ma il cui maggior punto di forza è rintracciabile nelle ottime capacità narrative dell’autore. 

“Aria calda dal mare e folate grigie nel cielo. Schiena umidiccia e pantaloni appiccicati guido la mia vecchia Olds lungo Bel Air” (pag. 7). E’ così, con un nitido fotogramma, che Frank Spada ci introduce nelle atmosfere della California degli anni cinquanta. Alla guida il detective Marlowe diretto a un appuntamento con Angela G., la donna dagli occhi di smeraldo che lo ha appena ingaggiato perché ritrovi la figliastra fuggita da casa in seguito alla morte del padre in un incidente aereo.
Un incarico, all’apparenza, semplice per un investigatore navigato come lui ma che comincerà a complicarsi quando un misterioso uomo in carrozzella tenterà di assumerlo per proteggere la stessa ragazza.
Le indagini si snodano rapide ma, tra rivelazioni e colpi di scena, a conquistare e incuriosire il lettore è soprattutto la figura di Marlowe. Detective sopra le righe, a volte fa fatica a distinguere la verità perché distratto dagli occhi deboli del suo doppio. A spronarlo è la sua smisurata curiosità che, a volte, non manca di procurargli guai ma che, per lui, è sinonimo stesso di vita.
Solitario, spesso ci appare cinico e da l’impressione di osservare tutto con distacco salvo poi, lasciar trasparire un cuore tenero quando tra una sosta e l’altra al bancone del Minnie’s si concede una visita a Mà.
Ironici e, in alcuni casi toccanti, i dialoghi interiori con il suo alter ego e il suo Pà che di frequente si inseriscono nella narrazione arricchendola di una tenue sfumatura surreale.
Un noir intrigante che conquista per la sua trama essenziale, quanto ben congegnata, ma il cui maggior punto di forza è rintracciabile nelle ottime capacità narrative dell’autore.
Le immagini si susseguono vivide, supportate da un costante sottofondo jazz, regalando suggestioni paragonabili a quelle di un buon film in bianco e nero.

Per il secondo romanzo cliccate QUI


4 Lascia un commento:

LibrieRecensioni ha detto...

A neanche un anno di distanza dalla prima avventura, torna in scena Marlowe, il detective nato dalla penna di Frank Spada che tanto richiama personaggi del cinema come H. Bogart e atmosfere americane anni '50, senza però discostarsi molto dalla realtà odierna. Riferimenti e richiami a problemi oggi fin troppo attuali sono frequenti nel romanzo e, nonostante la diversa ambientazione, certe descrizioni dell'autore potrebbero essere tranquillamente traslate ai giorni nostri.
In questa seconda avventura, il disincantato detective scava nelle ombre dell'animo umano, quelle ombre che possono anche non vedersi perché nascoste da luci troppo vivaci, ma sono sempre presenti. Questo gioco di chiaro-scuri si intravede già dalla copertina dove, guardando con occhio attento, ci si accorge che non tutto è come appare alla prima occhiata! Tra il jazz che sempre accompagna Marlowe, il fumo e l'alcool che rendono umano questo antieroe brusco e ironico, la storia si divora velocemente e il drammatico epilogo lascia il lettore con il rimpianto di dover salutare fin troppo in fretta il detective, ritrovato amico.
In Dimmi chi sei, Marlowe si ritrovano tutte le qualità che caratterizzano l'autore: la particolarità del linguaggio, ricco di metafore colte e ironiche che si apprezzano davvero solo alla seconda lettura (la prima serve a divorare l'avvincente romanzo e manca il tempo di soffermarsi sui dettagli); la cura delle piccole cose, con una ricchezza di particolari che rendono talmente nitida la descrizione delle scene da far capire come Spada attinga a piene mani alla propria quotidianità, vista la precisione e verosimiglianza di ciò che narra; i fantasiosi dialoghi di Marlowe con il suo doppio e con il padre ma, più di tutto, è Marlowe stesso che affascina, con la sua ironia, le profonde riflessioni, quell'essere ruvido e al contempo sentimentale, semplicemente unico!
Non resta che sperare che anche la sua terza avventura arrivi a breve distanza.

Thrillerpage ha detto...

Finito il libro Marlowe ti amo , di Frank spada....Vorrei sapere se qualcuno l'ha letto, per spiegarmi di cosa parla il libro....L'ho letto sino alla fine a fatica, non capendo niente (più che altro perchè avendo un cervello ristretto ho impiegato piu tempo a trasformare le sue continue metafore che a capire la trama del libro). Probabilmente non è assolutamente il mio genere, ma visto i commenti che sono stati fatti sul blog, Anobii e altre pagine l'ho comprato incuriosito, anche se dopo "TROPPI" commenti positivi la cosa cominciava a insospettirmi... Comunque non oserei assolutamente paragonarlo a Ellroy come qualcuno ha detto.... Vorrei sentire il commento di qualcuno qui in Thriller che mi aiuti a capire. Se qualcuno volesse provare a leggere il libro lo spedisco volentieri, per sentire il suo parere....

Claudia ha detto...

• Bello, veramente bello questo libro di Frank Spada!
L'ho letteralmente divorato! La scrittura è magnifica, superba ed elegante, sintetica ma piena di metafore e significati nascosti, mai noiosa, e talmente intrigante che mi ha risucchiato nella storia, ambientata negli anni cinquanta in California.
HO seguito il detective Marlowe, immaginandolo come un affascinante e rude Humprey Bogart, con sigaro e liquore, con la musica jazz in sottofondo e quella voce calda e profonda degna di un uomo affascinante. Non c'è che dire, Frank Spada è riuscito a farmi amare il personaggio e le atomosfere, a sorprendermi e stupirmi, complice una scrittura di ottima qualità!
Grazie Frank!

Frank Spada http://www.frankspada.eu ha detto...

MARLOWE TI AMO in formato eBook è disponibile anche su amazon.it
Grazie per l'ospitalità

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.