giovedì, dicembre 19

Recensione FRUTTO DEL DIAVOLO un thriller culinario, di Tom Hillenbrand

Recensione a cura di Massimo Minimo

Xavier Kieffer è il proprietario del piccolo ristorante Deux Eglises in Lussemburgo. Pur essendo un cuoco rinomato e con davanti un futuro luminoso, ha deciso di ritirarsi lì a cucinare piatti genuini della regione. La sua tranquilla esistenza subisce un’improvvisa scossa quando un famoso critico gastronomico muore dopo aver assaggiato uno degli antipasti del Deux Eglises. Di fronte ad uno sgomento Xavier, le autorità decidono di chiudere immediatamente il ristorante. Il lussemburghese si mette allora alla ricerca del suo maestro di cucina che pare svanito nel nulla. I due eventi sono forse collegati? Con l’aiuto di Pekka, un amico finlandese, Xavier segue le tracce di un misterioso frutto capace di sconvolgere l’industria alimentare e sul quale in molti hanno già posato gli occhi.
Ambientato fra Lussemburgo, Francia e Germania, “Frutto del diavolo” guida il lettore attraverso il mondo dell’alta cucina, in cui si aggirano spietati critici gastronomici e cuochi che farebbero di tutto pur di ottenere una o più stelle per i loro ristoranti. Il romanzo ci mostra anche la contrapposizione fra i difensori della genuinità e coloro che non esitano, invece, ad impiegare prodotti più o meno legali. In questo secondo gruppo rientra la multinazionale svizzera con cui si scontrerà Xavier. L’intreccio è senz’altro originale e permette di conoscere interessanti retroscena del mondo culinario. Tuttavia, proprio la presenza di tanti termini “tecnici” rende la lettura non sempre agevole ed anche il riferimento a complessi procedimenti chimici non è di facile comprensione per chi non abbia nozioni in materia.

TRAMA: Xavier Kieffer, cuoco di grande talento, ha lasciato l'arte dell'Haute cousine per dedicarsi al suo ristorantino fuori mano nella città bassa di Lussemburgo, dove serve piatti regionali autentici e sobri. Desta meraviglia negli impiegati, non meno che nello chef, che un giorno un critico gastronomico della più famosa guida per gourmet si trovi seduto a un loro tavolo. In breve la meraviglia cede il passo allo sgomento: poco dopo l’antipasto, il critico cade a terra senza vita; di peggio non poteva capitare. Il ristorante di Kieffer viene chiuso seduta stante. I funzionari addetti alle indagini sono tutt’altro che amichevoli e, almeno così pare a Xavier, non brillano d'intelligenza. Per questo motivo Xavier Kieffer decide di di condurre le ricerche per proprio conto: vuole riaprire al più presto il ristorante, mantenendo intatta la sua reputazione. Prende contatto con la direttrice della guida per gourmet, dove lavorava il critico assassinato, restandone subito affascinato e trovando in lei un’alleata. Viene a sapere che il critico era approdato da lui su segnalazione del suo ex maestro, un celebre cuoco pluripremiato poi divenuto suo grande amico e ora scomparso nel nulla.
Per fortuna Xavier conosce una residenza segreta del suo amico: non lo rintraccia nemmeno lì, ma in cambio trova una strana specie di frutto, su cui evidentemente il suo maestro stava conducendo esperimenti a ritmo febbrile; d’istinto Xavier ne porta via i resti. Composto di sostanze finora pressoché sconosciute, come Xavier riesce ad appurare facendolo analizzare in segreto, oltre che di elementi già noti e richiestissimi nell’industria alimentare, questo bizzarro frutto è di una squisitezza ineguagliabile. Nel frattempo una singolare sequenza di incendi colpisce ristoranti di eccellenza, mentre più di un cuoco di fama scompare nel nulla. Xavier non ne sembra stupito, ma il pericolo che incombe sulla sua vita gli si rivela troppo tardi…

Tom Hillenbrand, in realtà Thomas Hillenbrand (nato nel 1972 ad Amburgo), è un giornalista e scrittore tedesco. Ha studiato politica ed economia. Hillenbrand ha scritto per Reuters, Wall Street Journal Europe e Spiegel Online. Nel 2011 è stato pubblicato il primo romanzo Teufelsfrucht: Ein kulinarischer Krimi (Frutto del Diavolo: Un thriller culinario). Il libro è stato un bestseller per mesi ed è stato premiato in Lussemburgo come miglior debutto al Friedrich Glauser Prize. Rotes Gold: Ein kulinarischer Krimi è la seconda parte della serie ed è stata pubblicata nel 2012 (di prossima pubblicazione in Italia).

Titolo Frutto del Diavolo (Un thriller culinario)
Autore Tom Hillenbrand 
Prezzo di copertina € 15,00
Dati 2013, 265 p., brossura
Traduttore Targia G.; Pugliano M.
Editore Atmosphere Libri  (collana Biblioteca del giallo)
Ordinalo direttamente sul sito ATMOSPHERE


1 Lascia un commento:

Remo Firmani ha detto...

Interessante! lo leggo subito!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.