lunedì, luglio 9

Recensione LETTERA AL MIO GIUDICE di George Simeon

Voto 
"Perché io, vede, ho comunque un immenso vantaggio su di lei: ho ucciso."
La cosa che mi ha colpita di più, di questo "Lettera al mio giudice" è come la storia sia totalmente folle, ma, allo stesso tempo, comprensibile, addirittura condivisibile in certi aspetti eccessivi. Sicuramente, Simenon tratteggia un carattere simile a quello suo reale: psicotico, morboso, preda di un istinto distruttivo difficile da gestire.
Charles Alavoine ha origini contadine molto umili e povere, ma la laurea in medicina e la costante, silenziosa, ma opprimente presenza della madre gli consente di aprire uno studio in una cittadina della provincia francese.
La prima moglie di Charles, sottomessa sia a lui che alla suocera, morirà di parto e Armande subentrerà, seconda e molto differente moglie, nel ménage familiare del dottore. Armande è impositiva, dirige la casa e la vita familiare con piglio incredibile e Charles cercherà in mille avventure extra coniugali uno sfogo alle costrizioni domestiche.
La lettera del titolo è il lungo racconto che Alavoine farà al giudice del processo che lo vede imputato di omicidio. Nello scritto, il medico spiega, lucidamente, l'altrettanto lucida follia che lo ha portato a sopprimere il grande amore della sua vita, Martine. Non si è trattato di un omicidio passionale, nello stretto senso dell'espressione, perché Charles è accecato, non dalla gelosia "normale", ma dal tarlo di una gelosia retroattiva spaventosa. Martine ha avuto una vita discutibile, ha avuto molti uomini, ha sofferto, ha subito e Charles cercherà di cancellare ogni traccia della vita precedente della donna con la quale vuole ricostruirsi una vita. Ma non è il passato di Martine, che riaffiora, è la mente malata e disturbata di Charles che gli impedisce di guardare avanti, di godere del cambiamento radicale avvenuto nella donna, di essere libero da ossessioni. Inizialmente i cambiamenti saranno indolori, ma, piano piano, arriveranno le violenze fisiche, le percosse, subite da Martine come un martirio, quasi volute, invocate. Fino al tragico e liberatorio epilogo.

Fino ad oggi ho letto sempre con grande soddisfazione la produzione di questo autore. Questo libro, perfetto nella struttura e nella descrizione del tormento del protagonista, mi ha disturbata moltissimo. Non so se la bravura di Simenon sia il riuscire a rendere comprensibile quanto accade nella mente di Charles o se sia io ad avere un briciolo di deviazione mentale, che mi fa quasi condividere certi stati d'animo. In ogni caso, un libro che toglie la serenità.



Recensione di Elisabetta Caramitti


Titolo Lettera al mio giudice
Autore Simenon Georges
Prezzo di copertina € 10,00
Su Amazon €8,50 
Dati 2003, 206 p., 4 ed.
Traduttore Mazzone D.
Editore Adelphi  (collana Gli Adelphi)
Condividi su Facebook
Fonte: Thrillerpages.blogspot.com

2 Lascia un commento:

Dafne ha detto...

Da lettrice appassionata,mi è venuta voglia di leggere lettera al mio giudice grazie al rimando fatto da Al mio giudice, che lo omaggia nelle prime pagine. Quest'ultimo è un libro fantastico, ha un'ambientazione davvero molto particolare e ci si immedesima talmente nella storia che, perlomeno io, non sono riuscita a smettere di leggere fino alla fine.

Mauro Di Leo ha detto...

Forse qualcuno dovrebbe leggere il racconto Il discepolo del demonio di Hamao Shiro, considerato il maestro del thriller poliziesco giapponese, che ha una struttura molto simile a Lettera al mio giudice di Simenon, considerando che il giapponese l'ha scritto vent'anni prima. Che sia stato d'ispirazione a Simenon?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.