venerdì, marzo 9

Recensione de CONFINE DI STATO di Simone Sarasso


Recensione a cura di Diego Thriller
Voto 
Libro d' esordio di un giovanissimo Simone Sarasso. Confine di Stato è il primo di una trilogia che naturalmente leggerò fino alla fine. Questo libro oltre che essere un buon noir è anche un modo per ripassare la nostra storia più recente, dal '50 al '70.
Anche se con nomi diversi il romanzo è incentrato su tre storie veramente accadute che vanno assolutamente ricordate:

Omicidio di Wilma Montesi
L'omicidio di Wilma Montesi (Roma, 2 febbraio 1932 - Torvaianica, 9 aprile 1953) è stato un caso di cronaca nera avvenuto in Italia nel 1953, che ha avuto grande rilievo mediatico a causa del coinvolgimento di numerosi personaggi di spicco nelle indagini successive al delitto.
Enrico Mattei
Morì nel 1962, in un misterioso incidente aereo le cui cause rimasero oscure per moltissimi anni. In seguito a nuove evidenze, nel 2005 fu stabilita la natura dolosa dell'incidente; vennero infatti ritrovati segni di esposizione a esplosione su parti del relitto, sull'anello e sull'orologio di Mattei.
Strage di piazza Fontana. Tra il 1968 e il 1974 furono compiuti 140 attentati, tra i quali quello di Piazza Fontana, insieme alla strage di Bologna, avvenuta nel 1980, fu uno dei più sanguinosi. In particolare la Strage di piazza Fontana rappresenta l'inizio, di quella che secondo una diffusa teoria interpretativa, sarebbe la strategia della tensione.
Ma "Confine di stato" non è solo un ripasso della storia perché nonostante le vicende siano difficili da raccontare, sono state inserite nel romanzo in modo avvincente, miscelando realtà e finzione ottimamente, riuscendo a mantenere sempre alta la tensione e la curiosità del lettore.
Ora non mi rimane che dare il mio parere sulla discussa assomiglianza ai libri di Ellroy. Ok, la struttura del libro ci assomiglia , anche i caratteri della scrittura usati magari, sicuramente ne ha preso lo spunto, ma assolutamente non trovo uguale il modo in cui è stato scritto. Mi spiego, a me Ellroy piace molto, ma sono libri difficili da leggere, da seguire, insomma, ci vuole una buona dose di concentrazione per seguire la trama, e indubbiamente con quelle frasi ripetute e spezzate riesce a trasmettere l'adrenalina del momento che descrive. Mentre Simone Sarasso si legge che è un piacere, non sono mai tornato indietro a rileggere qualcosa. Insomma sono stati per me due libri diversi e anzi, penso che chi ha odiato (e ce ne sono stati) Ellroy proprio per il suo metodo di scrittura, riesca sicuramente ad amare questo libro. Con  questo non voglio togliere nulla né a uno né all'altro, voglio solo dire che sono due bravissimi scrittori, pensando poi che quello di Sarasso è un esordio, mi aspetto da lui grande cose e corro in libreria a prendere "Settanta " il secondo libro della trilogia.
Vi lascio anche tre link per approfondire:

Omicidio di Wilma Montesi
Enrico Mattei
Strage di piazza Fontana

TRAMA: Erano sbirri corrotti, traditori della Repubblica, politici con le mani sporche di sangue, spacciatori irlandesi in affari con Cosa Nostra, ragazzi in nero pronti a tutto. Se solo un istante delle loro esistenze avesse imboccato una strada diversa, l'Italia come noi la conosciamo non sarebbe esistita... Tra il 1954 e il 1972 questa gente teneva in pugno il paese. Senza di loro la Storia italiana sarebbe tutta un'altra storia. Da Milano a Roma, da Cuba a New York, un viaggio nero e amaro alle radici di un'Italia senza eroi.La storia di un paese dilaniato dalle stragi, fatto a pezzi dalle guerre di partito, cresciuto nel sangue. Un'Italia che ha perso il ricordo dell'onore e dell'innocenza, dove le ideologie sono andate a farsi benedire da un pezzo. In mezzo a tutto questo si muove Andrea Sterling, un personaggio che è la personificazione del Male, il filo nero che unisce i delitti più efferati e oscuri compiuti nel nostro Paese.

Titolo Confine di Stato
Autore Sarasso Simone
Prezzo di copertina € 18,00
Su Amazon a €15,30
Dati 2007, 416 p., brossura
Editore Marsilio  (collana Farfalle)
Disponibile anche in ebook a € 4,99

2 Lascia un commento:

massimo ha detto...

Il libro di Sarasso parte dal caso Montesi per arrivare alla morte dell'editore Giangiacomo Feltrinelli, passando attraverso lo strano "incidente" di cui fu vittima Mattei e la strage di Piazza Fontana, la "madre" di tutte le stragi. Personaggio centrale di questo romanzo corale è Andrea Sterling, che da vittima di abusi e soprusi diventa una spietata macchina da guerra al servizio di oscuri poteri. Assistiamo così alla sua ascesa, da semplice "soldato" a killer preferito da coloro che vogliono instaurare un nuovo regime in Italia.
I richiami ad Ellroy e Genna, fra gli altri, sono palesi e l'autore stesso dice chiaramente di essersi ispirato ad alcune delle loro opere. Ciò nonostante, Sarasso è riuscito a creare un libro originale ed essenziale per cercare di capire alcune delle pagine più buie della nostra storia repubblicana.

Elisabetta Caramittiq ha detto...

Nella sua nota "Debts", Sarasso scrive: Per molti versi, è un libro che avrebbe potuto scrivere chiunque. La mia fortuna è stata avere l'idea prima di altri.
Ma non basta un'idea, bisogna sapere legare gli eventi, approfondire, analizzare, rendere chiaro e credibile il quadro d'insieme e, soprattutto, bisogna sapere scrivere e Sarasso scrive dannatamente bene.
La strage di Piazza Fontana è la Grande Protagonista di questo libro perfetto. Come e perché sia avvenuta e chi abbia avuto parte nel concepirla è il contorno di questo pezzo di storia di un'Italia sull'orlo del colpo di stato e di una guerra civile.
Dal 1953 al 1972 si susseguono le vicende e le immagini di casi famosi quali il delitto Montesi, il caso Mattei, l'agente di P.S. Annarumma, il traliccio di Segrate. Per arrivare a Piazza Fontana, al commissario Calabresi, a Giuseppe Pinelli,a Valpreda, a Freda e Ventura.
Pur utilizzando nomi differenti, i personaggi sono questi e rivivono nella memoria e nei ricordi di chi legge (e, come la sottoscritta, li ha vissuti storicamente come contemporanei)insieme ai fatti che li hanno visti protagonisti.
Il filo conduttore, il personaggio di fantasia che attraversa i quasi venti anni narrati è Andrea Sterling. Al servizio dello Stato, dei Servizi Segreti, addestrato per uccidere e per coprire le spalle ai Signori del potere.
La splendida scrittura di Sarasso è visivamente straordinaria: le immagini sono tridimensionali, un film , con l'aggiunta della percezione olfattiva dell'acre odore dei lacrimogeni e della cordite, della polvere di cemento; la sensazione di masticare carne bruciata e sangue; la tentazione di abbassare la testa per schivare un proiettile o una sprangata.
Alla fine, il gusto più amaro è quello lasciato della beffa enorme dell'ultimo insulto ai morti senza giustizia, condannati al pagamento di 36 anni di spese processuali. Sensazionale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.