giovedì, giugno 2

Recensione de SANCTUS di Simon Toyne

Titolo Sanctus
Autore Simon Toyne
Prezzo di copertina € 16,50
Dati 2011, 480 p.
Editore SperlingKupfer

Leggi la trama del libro

Tutte le nostre certezze stanno per cadere. La causa, una cospirazione alimentata dal sangue e dalla menzogna per tremila lunghi anni. Un uomo si lancia dal luogo abitato più antico sulla faccia della Terra, la storica cittadella di Ruin tra le montagne della Turchia. Non si tratta di un suicidio come può sembrare, bensì di un gesto simbolico. E grazie ai media, ne è testimone il mondo intero. Ma pochi capiscono il suo significato. Per Kathryn Mann, la biologa che a Ruin custodisce un frutteto molto particolare, è la fine di una lunga attesa. Per il manipolo di fanatici che vive nella Cittadella potrebbe voler dire la fine di tutto quanto hanno costruito. E sono pronti a uccidere, torturare e infrangere la legge per impedirlo. Per Liv Adamsen, giornalista newyorchese, è l’inizio di un viaggio molto pericoloso intorno alla sua vera identità. A proteggerla un uomo misterioso di cui conosce solo il nome: Gabriel. A guidarla la voce del suo stesso sangue. E la fine del viaggio è una rivelazione che può cambiare il mondo.

Recensione a cura di Luisa Cora:
Tanto di cappello a questo autore che ha rinunciato alla sua carriera di attore. sceneggiatore e regista per dedicarsi alla scrittura. E' il suo primo romanzo ed è il primo di una trilogia che già fa aspettare con impazienza i prossimi episodi chi ha avuto la fortuna di leggere il suo primo romanzo Sanctus.Un thriller che mischia misteri religiosi,antiche profezie e sconcertanti forze oscure.Il libro attrae subito fin dalle prime pagine Siamo a Ruin in Turchia e i turisti ,che affollano questa località sede del più antico luogo di culto della terra, assistono impotenti al suicidio di un monaco dalla sommità del monte dove cresce la cosiddetta Cittadella, monastero antichissimo.Ma non è un suicidio è un atto simbolico a cui hanno assistito milioni di persone tramite la televisione e in questa morte si troveranno coinvolte altre persone che hanno stranamente dei legami con quanto è accaduto in primis la sorella del monaco (gemella siamese) Liv Adamsen giornalista americana che intraprenderà uno strano viaggio attraverso la sua identità.Per Kathrin Mall , biologa che sta studiando le origini della vita potrebbe essere la fine di una lunga attesa e infine per i monaci potrebbe essere la fine di tutto.....Un thriller mozzafiato, dal quale ti stacchi a fatica perchè una volta iniziato la cosa importante è sapere quale sia il mistero che pervade questo romanzo e sarà soddisfatta la nostra curiosità?Non vi resta che scoprirlo leggendo questo fantastico thriller! 
Voto 4/5

Recensione di Cristina Aicardi:
Ennesimo thriller a sfondo religioso, anzi fantareligioso. Dando per scontato che la trama è assolutamente inventata e non basata su nulla di neanche lontanamente esistente ( anche alla fine non ci sono i soliti riferimenti a fonti storiche o religiose di nessun tipo) si può dire che è un libro decisamente piacevole, una lettura leggera ma ben fatta, dove la storia scorre senza lungaggini. I capitoli brevi , che alternano ed intersecano le varie vicende, contribuiscono a rendere il libro molto veloce nella lettura.Unica pecca il finale un po' troppo abbozzato e veloce, si poteva forse fare di più e di meglio. Un buon libro da vacanza per gli amanti del genere Rollins per capirci, dove al mistero si associa l'azione.
Voto: 3/5


Simon Toyne, nato a Manchester, ha lavorato per vent’anni come sceneggiatore e regista cinematografico e televisivo, firmando molti grandi successi. Sposato e con due bambini, nel dicembre del 2007 prende una decisione coraggiosa per un padre di famiglia: lascia il posto fisso e decide di trasferirsi per qualche mese in Francia per realizzare il sogno di tutta una vita, scrivere un romanzo. È stato proprio al suo arrivo lì, guidando di notte sotto una pioggia battente, che un’immagine ha folgorato la sua fantasia: la cattedrale di Rouen, le cui guglie si stagliavano contro il cielo livido squarciato dai lampi. È nata così l’idea della Cittadella di Sanctus.Oggi Toyne trascorre parte dell’anno in Francia e parte nel Sussex, e sta già lavorando al suo secondo romanzo.


760x54_promo



Le recensioni sono personali, e noi non siamo dei critici ma dei semplici lettori. Aggiungendo commenti a questo post e facendo nuove recensioni aiuterete questo blog a bilanciare i giudizi. Grazie.

0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.