venerdì, novembre 6

Intervista a Simone Turri e Daniela Mecca

Quest'oggi ThrillerPages ha avuto il piacere di incontrare e intervistare gli scrittori Simone Turri e Daniela Mecca, autore del thriller "Il tatuatore" (Edito da GdS) che sta riscuotendo ottimo successo di pubblico e critica. Leggi qui la nostra recensioneAcquista il libro

D) Come definireste il vostro romanzo?
R) Il nostro romanzo lo si può definire un thriller psicologico dalle tinte forti e dal finale inaspettato, condito di mistero e suspance. Di sicuro in questa lettura non si rimane passivi, anzi si diventa protagonisti in prima persona delle vicende che accadono. 

D) Quanto del vostro vissuto c'è nel libro?
R) In ogni nostra opera c'è un pizzico di noi e siamo ben felici di innestare questa particolarità in tutta la nostra produzione letteraria. Certo è che solo gli autori sapranno distinguere queste sfumature. Prediligiamo scrivere nero su bianco le nostre impressioni, sensazioni, emozioni e condividerle con il nostro pubblico.


D) Da dove avete preso spunto per scrivere il vostro romanzo?
R) Siamo da sempre appassionati di letteratura e cinematografia thriller, horror e noir e quindi è inevitabile che il taglio del nostro romanzo abbia un sapore all'americana. Ci affascina in special modo studiare il comportamento umano in relazione a degli avvenimenti particolari che accadono nel vissuto del soggetto. A proposito, ci teniamo a precisare che, per il momento, non abbiamo alcun tatuaggio, ma abbiamo dovuto studiare parecchio questo mondo per poterne disquisire in modo appropriato.

D) Fondamentale nel vostro libro sono le ambientazioni e le caratterizzazioni dei personaggi, da dove traete ispirazione?
R) La fantasia è la nostra massima ispiratrice. Crediamo che un buon libro sia necessariamente frutto di un lavoro certosino di esperienze e visioni vissute nel quotidiano. Ma crediamo anche fermamente che una buona dose di fantasia debba essere presente nella ricetta, per confezionare un buon libro. L'ambientazione di questo romanzo è stata decisa a seguito di un viaggio negli Stati Uniti e dobbiamo ammettere che siamo particolarmente affezionati a Chicago. I personaggi sono talmente particolari e verosimili da sembrare vivi all'interno della vicenda, tanto che i lettori, più di una volta, ci hanno chiesto notizie su di loro, magari in un prossimo lavoro.

D) Qual è stato il passaggio più difficile nella stesura del romanzo?
R) Ce ne sono stati parecchi bandoli di matassa da sbrogliare, ma con un duro lavoro e con attenzione minuziosa, ne siamo usciti indenni. Il passaggio più complesso, e che ha richiesto una completa attenzione, è stato proprio quello di dover entrare nella mente del serial killer. Scavarne i vari strati psicologici per poter giungere alal fonte del male interiore è uno degli esercizi più ostici in questo lavoro.

D) Che consigli dareste a chi vuole intraprendere la carriera di scrittore?
R) Innanzitutto quello di leggere molto. Occorre aprire la mente e l'intelletto per potersi accostare a questo mestiere. Chi non legge non può scrivere, a nostro parere. Poi occorre molta forza di volontà, una buona dose di pazienza e, primo fra tutti, mai abbattersi davanti agli ostacoli (anche se ce ne fossero di parecchi). Volere è potere e l'espressione "impossibile" non esiste in questo tipo di vocabolario.

D) Quali autori considerate come vostri maestri?
R) Il maestro in assoluto è il mitico RE Stephen King, mentore indiscusso della letteratura internazionale. Poi spaziamo da quella nordica, per arrivare all'italiana. Lars Kepler, Wulf Dorn, Donato Carrisi, il compianto Giorgio Faletti e molti altri ancora, senza mai dimenticare i giovani talenti.

D) I vostri scrittori di thriller preferiti?
R) Oltre a quelli citati pocanzi, ce ne sono molti altri ma la lista sarebbe parecchio lunga! 

D) Il miglior libro che abbiate mai letto?
R) Di sicuro IT sempre di King ... Diciamo che è stata una lettura, svolta in adolescenza, che ci ha segnato entrambi e che non dimenticheremo mai.

D) Progetti futuri?

R) Parecchi a dire il vero! Il boom di consensi e pareri positivi al Tatuatore ci spinge ulteriormente a proseguire il nostro cammino letterario, anche riportando i personaggi di questo romanzo in un seguito che è in fase di lavorazione. Parallelamente siamo impegnati in una serie di progetti letterari davvero particolari e originali dei quali, però, non possiamo rivelare nulla. Non rimane che rimanere sintonizzati e attendere sviluppi che non tarderanno ad arrivare.

0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (8) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.