giovedì, agosto 29

Recensione L'IPOTESI DEL MALE di Donato Carrisi

Recensione a cura di Federica Belleri

Bentornata agente Mila Vasquez! Bentornata dopo sette anni dal caso de "Il Suggeritore"; sette lunghi anni trascorsi fra incubi e puro terrore, soprattutto di giorno; anni passati cercando di superare l'orrore leggendo testi di filosofia, storia e romanzi, perché i libri hanno sempre un finale; anni a curarti le ferite che ti procuravi con una lametta per ricordare a te stessa di essere ancora viva; anni volati ad osservare tua figlia Alice che hai affidato a tua madre perché tu sei convinta di non poterti occupare di lei, dato che non provi empatia.
Ora dove sei Mila? Sei nel "Limbo", l'ufficio delle persone scomparse nel dipartimento di polizia federale; centinaia di fotografie appese alle pareti, migliaia di occhi che ti osservano silenziose appartenenti ad adulti e bambini, non fa differenza.
Chi lavora insieme a te indaga su rapimenti, omicidi e allontanamenti volontari. Tu hai scelto questo lavoro e questo lavoro ti ha accolta.
Non sempre chi scompare lo fa con intenzione, spesso viene semplicemente inghiottito dal buio, dal vuoto intorno a sè, da una banale disattenzione. E tu lo sai bene, vero Mila? Sai cosa significa essere parte del buio e conosci tutti gli scomparsi perché tu riesci a leggere "dentro di loro".
Hai un metodo investigativo singolare, ti metti in contatto con un paio di questi occhi girovagando nella casa in cui hanno vissuto, nella stanza in cui hanno dormito, prendi possesso del loro pensiero attraverso gli oggetti che loro hanno guardato per anni. E' per questo che vieni chiamata a risolvere questo caso, perché la tua esperienza è indiscutibile. E' anche per questo che ti affidi a Simon Berish, agente speciale reietto dal dipartimento per un'accusa di corruzione e non solo...Agente tutto muscoli e distintivo che si ritrova relegato nel suo ufficio sommerso di testi di antropologia, diventando un esperto di interrogatori; avete molto in comune voi due...
Io che parlo di te non so esattamente dove si svolge la tua storia e dove si trova il dipartimento per il quale lavori; i riferimenti temporali sono pochi e legati solamente a giorni e mesi; gli anni non compaiono. So però che non è questo l'importante e che il caso che ti è stato affidato è molto difficile. Sei sono i morti in meno di 48 ore. Gli indizi raccolti portano a ritroso nel tempo. I tuoi colleghi hanno bisogno di te Mila, anche se faticano ad ammetterlo. Solo tuo puoi tentare di fermare questa follia. Tutti al dipartimento parlano di un'organizzazione paramilitare estremista ma tu sai che non è così. Gli occhi nella stanza del Limbo stanno ritornando e lo fanno per uccidere. Quanti sono? Perché commettono tutti questi omicidi? Qual'è il loro scopo?
L'Armata delle ombre inizia a circondarvi, ma tu e Simon non mollate, andando contro tutto e tutti, perché voi avete capito cosa c'è dietro tutta questa vicenda terribile. Voi sapete che basta schiacciare il tasto "rewind" per poter scorrere i fotogrammi della vita di queste ombre, per trovare un movente. Niente di più difficile e pericoloso.
E' sempre una grande incognita tornare a venti-trent'anni prima e scoprire tutto; è spesso angosciante e disarmante apprendere che la verità è accanto a te e tu non lo sospetti nemmeno; è altrettanto spaventoso indagare su una persona non sapendo se possiede un corpo o se è solamente una leggenda.
Passo dopo passo troverai la soluzione, rimarrai delusa dal silenzio corrotto che ti ritroverai attorno ma le tue abilità ti ripagheranno. La tua vita verrà messa in grave pericolo ma per una buona ragione. Simon sarà con te forse anche quando sarà tutto finito....perché finirà tutto, vero? Il buio non ti inghiottirà ancora, vero?
Bellissimo nuovo romanzo di Donato Carrisi. Intrigante e maledetto. Pagine fitte di orrore e di sofferenza, di paura ma anche di determinazione; piccoli passi attraverso un condizionamento psicologico allucinante che provoca solo dolore e angosciante solitudine.
L'Ipotesi del male: la persuasione di fare del male per fare del bene.
Lettura carica di tensione, dalla prima all'ultima parola. Ricca di immagini, di rimpianti e di sentimenti, spesso oscuri.
Il buio è intorno a noi pronto a catturarci.
Buon lavoro Mila. Ricordati che tua figlia ha bisogno di te.
Buona visione.


TRAMA: C'è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella nostra vita: il desiderio di scomparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma c'è qualcuno per cui questa non è una sensazione passeggera. C'è qualcuno che diventa prigioniero di questa sensazione, che diventa poi un'ossessione, e che ne viene divorato, inghiottito. Queste persone spariscono davvero. Spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno. E quasi tutti presto se ne dimenticano. Ma se d'improvviso queste persone scomparse... tornassero? E non solo: se tornassero non per riprendere la propria vita, non per riallacciare contatti perduti, non per riannodare i fili di un'esistenza spezzata... Ma tornassero per uccidere? Mila Vasquez ha i segni del buio sulla propria pelle, le ferite che il buio le ha inferto hanno segnato per sempre la sua anima.
Forse per questo, è la migliore in quello che fa. E quello che fa è dare la caccia a quelli che tutti hanno dimenticato: gli scomparsi. E quando gli scomparsi tornano dal buio per uccidere, Mila capisce che per fermare il male deve dargli una forma, deve attribuirgli un senso, deve formulare un'ipotesi convincente, solida, razionale... Un'ipotesi del male. Ma sa anche che è solo quello: un'ipotesi. E che per verificarla non c'è che una soluzione: consegnarsi al buio.

Titolo L' ipotesi del male
Autore Carrisi Donato
Prezzo di copertina € 18,60
Dati 2013, 432 p.
Editore Longanesi  (collana La Gaja scienza)
Disponibile anche in eBook a € 9,99


0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.