domenica, novembre 18

LARGO WINCH - a cura di Stefano di Marino

Tra  gli eroi della spy story che mi sono particolarmente cari e vicini nell’ispirazione, non poteva mancare il personaggio di questa settimana. Per due motivi. Durante il periodo in cui ho curato le scelte di Segretissimo fu un mio fiore all’occhiello averlo riscoperto e ripubblicato integralmente nella collana. Secondariamente l’autore è uno dei più grandi professionisti del settore e lo considero sicuramente uno dei miei maestri,di quelli dei quali ho letto le storie sin da bambino e certamente hanno contribuito ad arricchire il mio immaginario.
Largo Winch è un fortunato personaggio multimediale creato  all’inizio degli anni  ’80 da Ian  Van  Hamme, sceneggiatore televisivo , romanziere, fumettista di fama internazionale autore di saghe fortunatissime come  quella di Thorgal, XIII e più  recentemente Wayne Shelton e Lady S. . Largo Winch è uno dei suoi personaggi più longevi e di successo, forse per la capacità di passare da un media all’altro raccontando la sua storia in maniera sempre un po’ differente. Inizialmente apparve in una serie di sei romanzi che, pur non essendo strettamente spionistici, furono pubblicati come supplementi a Segretissimo da Oreste Del Buono  con copertine fotografiche abbastanza  osè... per l’epoca. In effetti erano storie che per situazioni e contenuti erano più ardite della media di quelle pubblicate nella collana. In seguito , negli anni  ’90, il personaggio fu ripreso e rilanciato dallo stesso  Van Hamme che ne curò una riproposta in libreria che, cambiati , i tempi entrò in Segretissimo che pubblicò anche l’ultimo episodio La fortezza di Zamboanga rimasto inedito.Come dicevo uno dei miei ricordi migliori di quelle poca.  Fu un grande successo che stimolò una ristampa e persino la pubblicazione della novelization della serie Tv prodotta in Francia nei supplementi. 

Ma la storia di Largo Winch “il miliardario in blue jeans” che si ritrova da un giorno all’altro al centro di una spietata guerra di potere per il dominio del gruppo W appartenuto al padre assassinato, ha ottenuto grande fortuna  grazie alla versione a fumetti.  Giunta al  18° episodio(Colere rouge)  e pubblicata anche in Italia, la serie disegnata da  Franq riprende le avventure di Largo dalla prima, modificando a volte alcuni personaggi, a volte la continuity, attualizzando i temi di un’avventura, quella di un giovane dallo spirito libero contro un mondo di intrighi e denaro, sempre attuale.  E se la versione a fumetti resta sempre una solidissima base dipartenza con tirature record nei paesi francofoni e un buon successo anche da noi, il cinema ha scoperto la saga adattandola alle sue esigenze. Da anniin Francia si producono con la collaborazione fondamentalmente del Canada e di hong Kong ottimi film e serial d’azione, fenomeno da noi purtroppo assente. In particolare si valorizzano certi personaggi che sono patrimonio della cultura popolare francofona, un fenomeno che purtroppo da noi è pura... fantascienza. Largo Winch I e II diretti entrambi da Jèrome Lasalle hanno trovato una piccola distribuzione in dvd e qualche passaggio tv anche in Italia. Un peccato non vederli al cinema perché sono film a grosso budget che spaziano da Hong Kong al Brasile, dal’Albania alla Thailandia e rileggono la serie in modo nuovo. Forse può destare qualche perplessità la scelta di Tomer Sisley (che da noi è sconosciuto)per interpretare largo, benché fisicamente si adatti a impersonare un ragazzo serbo. Come al solito gli eroi nati nei romanzi ognuno se li immagina come vuole ma l’immagine creata da Franq era forse la più adatta e una scelta più ‘mainstream’ del protagonista avrebbe giovato alla diffusione. Intendiamoci Sisley è ottimo e con lui la schiera di caratteristi e attori di valore che lo accompagnano. Christin Scott –Thomas, Sharon Stone e persino quel vecchio diavolo(bravissimo) Laurent Terzieff che nel secondo film (decisamente il migliore) buca lo schermo. Ancora una volta la saga dei Winch (Largo e suo padre adottivo Nerio) viene riletta, aggiornata, dislocata in luoghi sempre più spettacolari. Rimane la capacità di giocare con i ruoli, di costruire intrecci, di giocare con i sentimenti senza che questi risultino invasivi nel ritmo serrato della trama. Ripeto, quello che ho già detto in tempi passati. Largo Winch non è esattamente un serial di spionaggio, è una storia di intrighi e finanza internazionali; i meccanismi della suspense, dell’azione, del glamour e del sesso però restano gli stessi e, alla fine, proprio perché oggi siamo lontani dalla guerra fredda,il gioco funziona. I lettori di Segretissimo apprezzarono moltissimo la serie e largo ha milioni di fan in tutto il mondo. Ancora una volta mr. Van Hamme ci ha dato una lezione che val la pena di studiare.

0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.