martedì, febbraio 28

Recensione de IL GIOCO DELLA MANTIDE di Mauro Saracino




Recensione a cura di Michele Di Marco Voto ***/5
Mauro Saracino, al suo primo thriller, fa vivere al lettore la cronaca – in differita via via decrescente, fino a diventare diretta – della “giornata particolare” vissuta dal suo protagonista, Daniele Sennis, dall’inizio baldanzoso alla progressiva consapevolezza della propria inettitudine e mancanza di arbitrio, fino all’epilogo, e al vago progetto di vendetta finale.
Daniele è un arrivista, un profittatore che accetta di farsi mantenere da una ricchissima donna megera, fino a diventarne il promesso sposo, per uscire dal proprio misero rango ed elevarsi, in spregio a qualunque scrupolo etico, al livello eletto cui non avrebbe mai potuto aspirare data la sua origine e la sua storia.
Ma, proprio perché è amorale ed è certo della complicità dei suoi nuovi compagni di casta, non si rende conto di seminare errori nel corso della sua scalata, fino a quando i nodi vengono al pettine, tutti insieme, nel corso di un gioco, cui è costretto a partecipare dalla perversa fidanzata, ma che accetta nell’illusione di saper gestire la situazione, pur sapendo che dopo non potrà più avere segreti per lei. 
E invece Daniele perde subito il controllo delle proprie azioni e delle loro conseguenze, spesso terribili oltre la sua peggiore immaginazione, fino a precipitare nell’abisso da lui stesso causato, riprovando sulla pelle e nell’anima ferite molto più dolorose delle esperienze che credeva di essersi lasciato alle spalle.
Però: però mantiene un proprio istinto animale, e mentre il dramma procede riacquista anche una sorta di etica, che lo fa reagire, lottare e resistere – anche per lui incredibilmente - fino alla fine della giornata, e all’epilogo della sua storia di novello Truman nelle mani di una crudele burattinaia.
“Il gioco della mantide” procede tra presa diretta e flashback di poche ore (anzi, fino a pochi minuti) prima, con una giustapposizione anche di stile narrativo: lento, didascalico, nella diretta, per accompagnare con la stessa lentezza la presa di coscienza di Daniele, e rapidissimo, talvolta frenetico, nel ripasso in differita degli eventi appena vissuti. 
E non è semplice, per il lettore, ricordarsi che ci si muove sempre nell’arco temporale di poco più di ventiquattro ore, perché Saracino, oltre a destreggiarsi più che bene tra i diversi ritmi della narrazione, dà sfoggio di estrema fantasia nel riempire di colpi di scena la giornata del suo sventurato attore. Forse anche troppo, perché dopo un po’ la sequenza delle scene diventa eccessiva, al limite grottesca nell’improbabilità della ridondanza di situazioni: ma non è certo il realismo ciò cui aspira l’autore, che si concede anche qualche digressione nella fantasia del suo stesso personaggio.
Ne viene un romanzo che attrae, che ispira la curiosità di vedere cosa può ancora succedere, e fa correre verso il finale, ma che non porta – o almeno non ha portato me – all’empatia (l’immedesimazione sarebbe impossibile) verso il protagonista, né verso il suo creatore: al punto che il finale, e il messaggio che forse il libro vorrebbe sottintendere, sull’eterna contrapposizione tra un’élite di potenti e la molteplicità dei mortali, arriva sfumato, quasi frettoloso. 
E non lascia molto in chi legge, se non la coscienza di aver assistito, quasi sempre con piacere, ad un film, girato bene, ma un po’ freddamente: ma chi ha detto che il regista deve sempre cercare di trasmettere qualcosa allo spettatore?


Recensione IN COLLABORAZIONE con gli amici di WEB MARKETING EDITORIALE


TRAMA: Un thriller di ambientazione tutta italiana... Daniele Sennis, ex tossicodipendente ed ex modello, è convinto di aver risolto tutti i suoi problemi quando intraprende una relazione con Elisabetta Rumeo: una ricca donna della nobiltà romana. Il loro matrimonio è alle porte, quando lei gli propone un accordo per guadagnarsi la sua fiducia prima che la loro unione diventi definitiva: Sennis deve vivere un giorno intero monitorato da videocamera e microfoni, in modo che lei possa sentire e vedere tutto ciò che fa. L'unica alternativa è rinunciare al matrimonio. Convinto di nascondere i suoi intrighi e mantenere la sua posizione privilegiata, Sennis accetta l'offerta. Ci vorranno pochi minuti nell'ufficio dove Elisabetta gli ha concesso di lavorare per capire che il gioco è molto più complesso di quanto avesse immaginato. La gelosia è infatti solo la punta dell'iceberg e, prima che Sennis riesca a comprendere la realtà dietro la maschera, si troverà a combattere per la propria vita. Stordito, ferito e tormentato dai sensi di colpa sarà costretto ad assistere all'epilogo del macabro spettacolo che lui stesso ha contribuito a mettere in scena.

Titolo Il gioco della mantide
Autore Saracino Mauro
Prezzo € 22,50   
Dati 2011, 300 p., brossura
Editore Nulla Die  (collana Lego narrativa)

Se ti piace l'articolo Condividi



760x54_standard

0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.