mercoledì, gennaio 18

Recensione de IL LIBRO SEGRETO DI SHAKESPEARE di John Underwood


E ci son cascata... Un libro di una noia abissale, scritto male, lento, pieno di nomi e citazioni che non riescono a risvegliare il benchè minimo interesse, ma anzi istigano al salto delle pagine.
Una storia che forse sarebbe anche potuta essere interessante, ma scritta e articolata in modo pessimo.
Assoluta mancanza di ritmo, di coinvolgimento di...tutto : a questo libro manca tutto.
Decisamente evitabile!
Recensione di Cristina Aicardi.




TRAMA:Chi desidera mantenere il segreto su William Shakespeare? E quali interessi si nascondono dietro un mistero che affonda le sue radici nella violenta e oscura epoca elisabettiana: Desmond Lewis, un professore universitario inglese molto discusso, scompare mentre è diretto a Berkeley, in California, per una conferenza. Con lui sparisce anche un manoscritto inedito e segretissimo, che conterrebbe la verità sull'identità dell'autore più importante nella storia della letteratura mondiale, William Shakespeare. Non sarebbe lui il vero autore di "Romeo e Giulietta", "Amleto" e degli altri capolavori: una teoria sconvolgente che molti scrittori, fra cui Mark Twain, hanno già sostenuto in passato. Jake Fleming, un giornalista del "San Francisco Tribune" e amico di Lewis, si mette subito sulle sue tracce per scoprire che fine ha fatto lo studioso e quale enigma si cela dentro le pagine che ha scritto. Un viaggio che lo porterà nella vecchia Inghilterra, tra accademici spocchiosi, librai eccentrici, un fisico indiano che sa fin troppo di Shakespeare e una conturbante docente di letteratura. Fino a quando lo raggiungerà oltreoceano anche sua figlia Melissa, ragazza testarda e affascinante con una grande passione per il teatro...


Titolo Il libro segreto di Shakespeare
Autore Underwood John
Prezzo di copertina € 9,90
Dati 2011, 432 p., rilegato
Traduttore Faccia M.; Prencipe R.
Editore Newton Compton  (collana Nuova narrativa Newton)
Disponibile anche in ebook a € 4,99



Condividi



760x54_promo

8 Lascia un commento:

SilviaLeggiamo ha detto...

Peccato, ma un pochino me l'aspettavo e da brava lettrice prudente questa volta ho saputo aspettare di leggere qualche consiglio.
Bel blog complimenti ^^

Lidia ha detto...

grazie,così nn butto via ne soldi ne tempo!

Anonimo ha detto...

Premesso che amo molto leggere, questo libro NON mi ha deluso! Anzi non riuscivo a smettere!! Ovviamente bisogna essere interessati un po' alla storia del poeta.... Quindi non sono per niente d'accordo con la recensione.

Anonimo ha detto...

Non sono assolutamente d'acccordo... Non smettevo di leggerlo! veramente bello! e controllando tutte le documentazione sono autentiche il che rende il tutto ancora più interessante!

Anonimo ha detto...

Non sono daccordo con la recensione...libro decisamente interessante.

Anonimo ha detto...

A me il libro é piaciuto e anzi mi spiace averlo letto a singhiozzi per mancanza eh tempo..ma non mi ha deluso nella maniera più assoluta

Diego Riggi ha detto...

Non so perchè, ma tutti questi commenti entusiastici e anonimi sembrano frutto di una sola persona.
Ma, come sempre noi crediamo nella buona fede e comunque metto il link dove ci sono altre recensioni a questo libro: http://www.anobii.com/books/Il_libro_segreto_di_Shakespeare/9788854136762/01e61ace9692d6bc9c/

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo con la recensione. C'è dietro un ottimo lavoro di ricerca e, sinceramente, mi ha spinto a farle io per primo, le ricerche, parallelamente alla lettura del testo. In tal modo mi sono reso conto che l'autore (Underwood... Sottobosco; non poteva scegliere pseudonimo più adeguato!) non aveva inventato niente circa la questione Shakespeare. Ho voluto rileggerlo per gustarlo meglio. C'è solo un dettaglio che non mi è piaciuto per niente e che non mi sembra coerente col profilo del personaggio: il Balsavar "redivivo" nel finale: non era necessario ai fini del racconto e, se si rilegge il libro, ci si rende conto che è stata una scelta infelice dell'autore. Altra incongruenza: la data relativa all'irruzione notturna nel cimitero. Non sono "errori" da poco, è vero, ma -personalmente- li tollero all'interno di un libro che riesce a tenere desta l'attenzione del lettore e, anzi, suscita anche una sana curiosità all'approfondimento personale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.