mercoledì, settembre 5

AGENTI SEGRETI & SPY STORY di Stefano Di Marino

A cura di Stefano Di Marino/Stephen Gunn
http://hotmag.me/ilprofessionista/


La figura dell’agente segreto, eroe intrepido acuto nell’investigazione e abile in ogni forma di combattimento nonché sciupa femmine inveterato, è una pura invenzione. Quella che, ai tempi della Guerra fredda, si chiamava ‘disinformazione’. Un artifizio concepito per far credere al nemico di essere più forti e preparati di quanto non lo si è in realtà. E, nella guerra dell’editoria, un po’ è stato così.
Era necessario, negli anni ’50 e 60’, trovare peri lettori un degno sostituito dell’eroe avventuroso che sin dai tempi dei ‘ dime novel’ i romanzi da un soldo venduti con le imprese dei pistoleri del West, avevano attirato milioni di lettori nei pulp . I tempi cambiavano, cow boy e pistoleri ancora funzionavano,così come intrepidi soldati e scaltri investigatori ma ci voleva una figura nuova che rinnovasse l’archetipo dell’eroe solitario in un contesto nuovo. Nasce così con Oss117 e con James Bond (seguiti poi da uno squadrone di altri agenti) l’immagine dell’agente segreto. Se è vero che il romanzo di spionaggio nasce con i primi del ‘900 le caratteristiche di quest’epoca sono molto differenti. Funzionari, detective, semplici cittadini coinvolti negli ingranaggi della politica internazionale mancano a volte di quelle qualità professionali necessarie per trasformarli in eroi popolari. Questi, lo avevano insegnato i Pulp, erano bravacci dalla mascella quadrata e il pugno facile. Facevano parte della stirpe di Wyatt Earp ma anche di Conan e, soprattutto di Nick Carter, primo investigatore moderno all’american che nei primi del secolo si spostava dal West alla Costa dei barbari, la zona portuale di San Francisco con la sua malavita urbana, le donne maliarde e gli intrighi ambientati in luoghi ristretti. Negli anni che seguirono questo genere di personaggio si inurba diventa il private Dick, magari agente della Pinkerton come il Continental Op di Hammett e trova in Mike Hammer forse la sua più riuscita raffigurazione. Ha appreso a combattere spietatamente nelle giungle o nelle trincee della Seconda guerra mondiale e adesso si guadagna da vivere come  ‘occhio privato’ nella giungla d’asfalto metropolitana. Se mescoliamo questa figura con l’agente dell’OSS americano o il commando inglese del SOE lanciato dietro le linee tedesche o giapponesi per azioni di sabotaggio e raccolta informazioni, abbiamo il prototipo del nostro agente segreto. La Guerra fredda, il clima di pace armata in cui se sono escluse le grandi battaglie sono quotidiani gli scontri nell’ombra e le azioni di sabotaggio, il gioco è fatto. In verità nei servizi segreti vige e vigeva all’epoca, una severa compartimentalizzazione. C’erano gli informatori, gli agenti addetti al reclutamento di risorse in campo nemico e di raccolta informazioni e poi, nel caso si dovesse eseguire un’azione pericolosa venivano chiamate in campo le squadre d’azione composte da uomini addestrati solamente al combattimento.
La grande idea dello spionaggio avventuroso,che come abbiamo visto travalicai limiti della realtà per approdare alla fantasia con tutta libertà, è la creazione di un personaggio unico che riassume in sé tutte queste capacità. OSS117 era,inizialmente un detective. Nel 1948 Jean Bruce ebbe l’intuizione di arruolarlo nella CIA. Divenne così il prototipo del nuovo protagonista. Un duro certo, con un passato militare che lo qualifica come eroe solitario  in grado di destreggiarsi in uno scontro a fuoco, in un inseguimento in auto e in una scazzottata. Magari ha sostenuto anche un allenamento particolare che gli permette di sferrare colpi di lotta giapponese, di guidare un aereo e parlare lingue straniere ed esotiche. Tutte capacità che lo spingono sempre più lontano da normali incarichi investigativi urbani. Al tempo stesso tratta con agenti residenti, investiga sulla morte di colleghi improvvisamente soppressi dalla ‘concorrenza’, seduce agenti nemiche o ne evita le trappole. Soprattutto riesce ad analizzare le informazioni ricevute senza necessità di aspettare gli ordini  dall’alto. A questo punto gli manca sol ola Licenza di uccidere che, per la verità, già esercita quando se ne presenta l’occasione. Arriva così James Bond che, nella sua prima avventura,sfrutta la sua abilità al tavolo da gioco per sbancare le Chiffre, finanziatore occulto dei servizi russi. Una cosa che Fleming agente dei servizi inglesi aveva inutilmente cercato di fare all’Estoril, in Portogallo, durante la guerra. Ma gli eroi inventati hanno sempre maggiore fortuna di quelli della realtà. Soprattutto mescolano un singolo incarico con altri emozionanti avvenimenti. Sparatorie, attentati e incontri galanti. Magari hanno anche il tempo di crearsi un proprio cocktail vodka martini agitato e non mescolato. E dedicarlo alla compagna di una missione, Vesper in questo caso, donna amata ma solo finché non si rivela una traditrice. A quel punto cala, immancabile, il cinismo. Come una corazza. E il gioco è fatto. Ecco pronto un uomo eroe esternamente inossidabile, modello per tantissime spy story ancora oggi fortunate.

0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.