martedì, febbraio 14

Recensione de OPERAZIONE MASSACRO di Rodolfo Walsh




Recensione a cura di Diego Thriller:

Questo resoconto giornalistico è agghiacciante, un vero e proprio reportage della notte dell'operazione massacro. Agghiacciante perché tutta la storia, le parole e i fatti riportati in questo libro sono realmente accaduti. Agghiacciante perché dodici uomini, dodici amici che stanno ascoltando alla radio un incontro di boxe, nel giro di cinque ore sono imprigionati e condotti in una zona deserta per essere giustiziati. Solo la metà riesce fortunatamente a scappare, gli altri sei sono giustiziati a colpi di fucile. Alcuni colpiti alle spalle mentre corrono per salvarsi, altri chiedendo pietà in ginocchio. 

Di questi sei, tuttavia, uno riesce miracolosamente a rimanere in vita, Livraga. Sopravvissuto nonostante il colpo di grazia infertogli (non aveva danneggiato alcun organo vitale), decide di collaborare con il giornalista Rodolfo Walsh per ricostruire una delle pagine più nere della storia argentina.
La prima metà del libro è un resoconto delle ore del massacro, mentre la seconda si dedica alla parte processuale.
Nonostante i vari processi istituiti in seguito a quella notte di sangue, non è mai stata riscontrata nemmeno una prova per giustificare, se così si può dire, la spietata esecuzione. Si, nessuna prova contro i dodici arrestati, niente che li identificasse come rivoluzionari o altro. Nessun indizio a loro carico. Allora mi domando come cazzo si possa giustiziare un gruppo di uomini senza nemmeno processarli. Come si possa decidere in cinque ore che dodici persone debbano morire. Non ci sono spiegazioni e non se ne possono trovare, perché non è stato altro che un assassinio a sangue freddo dove, come spesso accade, nessuno è destinato a pagare.

"Il dichiarante aggiunge che il compito affidatogli era per lui terribilmente ingrato, dal momento che esulava da tutte le funzioni specifiche della Polizia"
Dichiarazione del commissario Ispettore che procede all'arresto e alla fucilazione di dodici civili 
Commissario Ispettore Rodolfo Rodriguez Moreno ... 

Voto 5/5

TRAMA: Rodolfo Walsh: «l'uomo arrivato prima della CIA» lo chiamava , per aver sventato, da cronista, un complotto dei servizi segreti, Gabriel García Márquez, che così lo ricordò in occasione della morte violenta, sotto la giunta golpista argentina di Videla: «Quando il mondo era giovane e meno urgente, Rodolfo Walsh è stato l'autore di certi testi polizieschi stupefacenti che io leggevo la domenica riprendendomi da qualche sbornia in una pensione per studenti a Cartagena. In seguito è stato autore di certi reportage impressionanti e implacabili in cui denunciava i massacri notturni e la scandalosa corruzione delle forze armate argentine.In tutte le sue opere, anche in quelle che sembravano di semplice finzione, si è distinto per il suo impegno nei confronti della realtà, per il suo talento analitico quasi inverosimile, per la sua audacia e per la sua serietà». Operazione massacro è il primo di questi clamorosi reportage. Pubblicato nel 1957, racconta un episodio di qualche anno prima, che sarebbe passato sotto silenzio se Walsh non vi si fosse imbattuto casualmente: un massacro di civili innocenti da parte della prima giunta militare golpista antiperonista. Walsh indaga da segugio giornalista, ricostruisce i fatti, scopre la cospirazione e i suoi moventi e fini, e scrive un libro di denuncia rientrante tra i «capolavori del giornalismo universale» di cui parla Márquez. E un reportage di pulsante attualità, ma che sembra possedere un cuore antico: la poesia dell'impegno del rivoluzionario.

Titolo Operazione massacro
Autore Walsh Rodolfo
Prezzo € 10,00
Su Amazon a €10,00
Dati 2002, 242 p.
Traduttore Rolla E.
Editore Sellerio Editore Palermo  
(collana La memoria)

Walsh era un autore di libri gialli. Intercettò e decodificò un telex della CIA sull'invasione della Baia dei Porci. Grazie alle sue informazioni, Fidel Castro si preparò all'invasione.[senza fonte]
Si unì al movimento armato dei Montoneros come esperto di intelligence, quando il peronismo fu bandito. Super ricercato, era rifugiato con la compagna Lilia Ferrerya in un piccolo villaggio fuori Buenos Aires. Stilò un elenco dei crimini della giunta e compilò liste di morti e desaparecidos, risalenti alle fosse comuni e ai centri di tortura. Scrisse una lettera aperta sulla depravazione in cui il paese era caduto, descrivendo l'uso estremo della tortura ed il coinvolgimento della CIA nell'addestramento della polizia argentina.
Caduto in un'imboscata a Buenos Aires mentre diffondeva la sua lettera, fu ucciso e il corpo bruciato e buttato in un fiume.
Il suo motto era "non è un crimine parlare, il crimine è farsi arrestare"

0 Lascia un commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cronologia Post

Autori

Agatha Cristie (3) Alberto Custerlina (3) Alessandro Bastasi (9) Alessandro Berselli (1) Alessandro Perissinotto (2) Alessandro Vizzino (2) Alessandro Zanoni (2) Alfredo Colitto (16) Allan Guthrie (1) Andre Helena (5) Andrea Camilleri (7) Andrea G.Pinketts (3) Angela Capobianchi (4) Anne Holt (6) Anthony Neil Smith (2) Ariana Franklin (2) Arnaldur Indridason (3) Arne Dalh (2) Ballario Giorgio (2) Bill James (3) Bret Easton Ellis (2) Brian Freeman (9) Camilla Läckberg (7) Carin Gerhardsen (2) Carlo Luccarelli (3) Carolyn Graham (2) Charles Willeford (2) Charlotte Link (5) Chelsea Cain (3) Chiara Palazzolo (4) Ciro Auriemma (5) Claudio Paglieri (5) Cody McFadyen (1) Cormac McCarthy (2) Cornell Woolrich (1) Dan Simmons (3) Daniel Silva (5) Dean R. Koontz (3) Derek Raymond (4) Dominique Manotti (4) Don Winslow (12) Donald Westlake (2) Donato Carrisi (10) Douglas Preston e Lincoln Child (4) Ed McBain (2) Elisabetta Bucciarelli (6) Elizabeth George (1) Elmore Leonard (6) Eraldo Baldini (2) Fabrizio Canciani (2) Ferdinando Pastori (25) Francesca Battistella (10) Francesca Bertuzzi (3) Francesca Scotti (8) Francisco Gonzalez Ledesma (2) Frédéric H. Fajardie (2) Genna Giuseppe (1) George Simenon (5) George V. Higgins (3) Giampaolo Simi (2) Giancarlo De Cataldo (6) Giancarlo Narciso (8) Gianni Farinetti (1) Gianni Simoni (11) Gianpaolo Zarini (6) Giorgio Faletti (2) Giorgio Scerbanenco (11) Giuliano Pasini (8) Giuseppe Foderaro (3) Giuseppe Leto Barone (7) Greg Iles (4) Harlan Coben (1) Henning Mankell (1) Iain Pears (3) Ian McEwan (2) J. A. Konrath (1) James Ellroy (7) James M. Cain (2) James Patterson (14) James Rollins (6) Janet Evanovich (1) Jean Christophe Grangè (1) Jean Claude Izzo (1) Jean-Patrick Manchette (5) Jefferson Bass (2) Jeffery Deaver (10) Jerker Eriksson (3) Jim Nisbet (2) Jim Thompson (6) Jo Nesbø (12) Joe R. Lansdale (8) John Verdon (2) Jonathan Kellerman (3) Josè Carlos Somoza (3) Justin Cronin (2) Karin Slaughter (9) Ken Follet (2) Laura Costantini (3) Leo Malet (3) Leonard S. Goldberg (2) Linda Castillo (4) Linda La Plante (1) Linwood Barclay (2) Liza Marklund (3) Lorenza Ghinelli (5) Loriano Macchiavelli (5) Luca Filippi (4) Lucia Tilde Ingrosso (6) Luigi Romolo Carrino (4) Maj Sjöwall (1) Marco Bettini (2) Marco Buticchi (4) Marco Malvaldi (8) Marco Vichi (8) Marilù Oliva (6) Mario Mazzanti (9) Mary Higgins Clark (2) Massimo Lugli (5) Massimo Rainer (3) Matteo Righetto (1) Matteo Strukul (9) Maurizio De Giovanni (15) Mauro Marcialis (9) Michael Robotham (3) Micheal Connelly (7) Michele Giuttari (4) Omar di Monopoli (2) Paolo Grugni (5) Paolo Roversi (6) Patrick Fogli (9) Patrizia Mintz (6) Paul Harper (1) Petros Markarism (1) Philip Roth (1) Philippe Claudel (1) Philippe Djian (3) Piergiorgio Pulixi (18) Pierluigi Porazzi (6) Pierre Lemaitre (6) R.J Ellory (2) Remo Bassini (2) Riccardo Perissich (1) Richard Matheson (2) Roberto Costantini (6) Robin Cook (2) Rodolfo Wlash (1) Sabine Thiesler (3) Sam Durrel (3) Sam Neill (1) Sandrone Dazieri (3) Sara Bilotti (11) Sasha Naspini (3) Schätzing Frank (1) Seba&Fra (6) Sebastian Fitzek (5) Seth Grahame Smith (1) Shane Stevens (4) Simone Sarasso (5) Stefano Di Marino (34) Stelvio Mestrovich (4) Stephen King (11) Steve Berry (3) Stuart Macbride (4) Susanna Raule (3) Tersite Rossi (5) Tess Gerritsen (5) Tim Willocks (5) Ugo Barbàra (3) Ugo Moriano (2) Valerio Varesi (6) Victor Gischler (6) William Landay (2) Wulf Dorn (8)

Da non perdere

Da Evitare

NonSoloThriller

Interviste

Post più popolari

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.